La deficienza d'intelligenza delle donne

From WikiIslam, the online resource on Islam
Jump to: navigation, search

Questo articolo parla della credenza Islamica che tutte le donne sono meno intelligenti della loro controparte maschile.

Introduzione[edit]

Il Profeta Maometto dichiarò che la maggioranza degli abitanti dell'Inferno erano donne.[1]Quando gli fu chiesto il perché, lui rispose che era perché le donne erano deficienti in intelligenza e religione e perché erano ingrate verso i loro mariti. Sebbene gli apologeti e le donne musulmane giustificano queste dichiarazioni di Maometto sulle donne con tesi piuttosto creative, non sono accurate. Presenteremo qui la prova, mostrando il credo di Maometto che "tutte" le donne sono meno intelligenti degli uomini; allo stesso modo esamineremo e confuteremo le affermazioni solide dei Musulmani riguardo gli ahadith in questione.

Prova[edit]

Evidenza dagli Hadith[edit]

Raccontato da Abu Said Al-Khudri:

Un giorno l'Apostolo di Allah andò fuori alla Musalla (per pregare).

Allora passò a fianco alla donna e disse, "O Donna! Fai l'elemosina, perché ho visto che la maggioranza degli abitanti del fuoco dell'Inferno eravate voi (donne)." Gli chiesero, "Perché mai, o Apostolo di Allah?" Lui rispose, "Voi bestemmiate frequentemente e siete ingrate con i vostri mariti. Io non ho mai visto nessuno più deficiente in intelligenza e religione che voi. Un uomo prudente e sensibile potrebbe essere messo fuori strada da qualcuna di voi." La donna domandò, "O Apostolo di Allah! Cosa è deficiente nella nostra intelligenza e religione?" Lui disse, "Non è forse vero che due donne eguagliano la testimonianza di un uomo?" Loro risposero in modo affermativo. Lui disse, "Questa è la deficienza della loro intelligenza. Non è forse vero che una donna non può pregare né digiunare durante il suo ciclo?" La donna rispose in modo affermativo. Lui disse, "Questa è la deficienza nella loro religione."

Raccontato da Abu Said Al-Khudri:

Durante l'Id ul Fitr o l'Id ul Adha Allah's Apostle (p.b.s.l) andò alla Musalla. Dopo aver terminato la preghiera, pronunciò il sermone e ordinò alla gente di dare l'elemosina. Egli disse, "O popolo! Date l'elemosina." Poi andò verso le donne e disse. "O donne! Fate l'elemosina, perché ho visto che la maggioranza degli abitanti dell'Inferno eravate voi (donne)." Le donne chiesero, "O Apostolo di Allah! Qual è la ragione di ciò?" Egli rispose, "O donne! Voi maledite spesso, e siete ingrate verso i vostri mariti. Non ho visto nessuno più deficiente in intelligenza e in religione di voi. "O donne, alcune di voi riescono a sviare un uomo saggio e cauto." Poi se ne andò. E quando raggiunse la sua casa, Zainab, la moglie di Ibn Masud, arrivò e chiese il permesso di entrare. Gli fu detto, "O Apostolo di Allah! Sono Zainab." Egli chiese, 'Quale Zainab?" La risposta fu che lei era la moglie di Ibn Mas'ub. Egli disse, "Sì, permettile di entrare." E fu ammessa. Poi lei disse, "O Profeta di Allah! Oggi hai ordinato alla gente di dare l'elemosina ed io avevo un ornamento ed avevo intenzione di darlo come elemosina, ma Ibn Masud disse che lui e i suoi figli lo meritassero più di tutti." Il Profeta rispose, "Ibn Masud ha detto il vero. Tuo marito e i tuoi figli ne hanno più diritto di tutti."

Raccontato da Abu Said Al-Khudri

Il Profeta disse, "Non è forse la testimonianza di una donna uguale alla metà di quella di un uomo?" Le donne disse, "Sì." Lui disse, "È così a causa della deficienza della mente della donna."

Prova del Corano[edit]

"O voi che credete, quando contraete un debito con scadenza precisa, mettetelo per iscritto; che uno scriba tra di voi lo metta per iscritto, secondo giustizia. Lo scriba non si rifiuti di scrivere secondo quel che Allah gli ha insegnato; che scriva dunque e sia il contraente a dettare, temendo il suo Signore Allah e badi a non diminuire in nulla. Se il debitore è deficiente, o minorato o incapace di dettare lui stesso, detti il suo procuratore secondo giustizia. Chiamate a testimoni due dei vostri uomini o in mancanza di due uomini, un uomo e due donne, tra coloro di cui accettate la testimonianza, in maniera che, se una sbagliasse l'altra possa rammentarle. E i testimoni non rifiutino quando sono chiamati. Non fatevi prendere da pigrizia nello scrivere il debito e il termine suo, sia piccolo o grande. Questo è più giusto verso Allah, più corretto nella testimonianza e atto ad evitarvi ogni dubbio; a meno che non sia una transazione che definite immediatamente tra voi: in tal caso non ci sarà colpa se non lo scriverete. Chiamate testimoni quando trattate tra voi e non venga fatto alcun torto agli scribi e ai testimoni; e se lo farete, sarà il segno dell'empietà che è in voi. Temete Allah, è Allah che vi insegna. Allah conosce tutte le cose."

Apologetica Musulmana[edit]

Maometto si riferiva solo a quello specifico gruppo di donne[edit]

Ecco un video di Rasha Al-Disugi, una professoressa della West Coast, autrice ed attivista. [2] Il suo argomento era " Diritti delle donne musulmane e i loro diritti nella società".


"Non un'affermazione definitiva per tutte le donne"[edit]

Nel video sopra lei afferma:

L'hadith fu detto in un tempo specifico, durante una situazione specifica, parlando ad un gruppo specifico e non intendeva essere una dichiarazione generale.

Non c'è assolutamente nessuna prova che l'affermazione di Maometto nell'hadith fosse diretta a quello specifico gruppo di donne perché:

1. L'unico pezzo di evidenza per questa dichiarazione di Maometto è il mandato di Allah nel "Corano 2:282" che dice che in assenza di un uomo servono due donne per dare una prova; questo significa che la testimonianza di una donna è uguale a 1/2 della testimonianza di un uomo. Da nessuna parte in quel verso dice "Questo vale solo per le donne dei tempi di Maometto" oppure "questo vale solo per un gruppo specifico di donne." Se il Corano è un libro per tutti i tempi, allora la testimonianza di una donna è "sempre" l'equivalente di 1/2 della testimonianza di un uomo nell'islam. Perciò, Maometto ha usato questo verso come prova della deficienza della mente della donna, e questo dimostra che fu una "dichiarazione generale" per tutte le donne che vissero e che mai vivranno.

2. Nello stesso hadith (non il parziale) Maometto dice alle donne che sono anche "deficienti nella religione". L'islam è una religione molto pratica; ogni giorno di digiuno 'conta' per la tua ricompensa in paradiso, ogni preghiera, ogni 'buona azione' (come descritto nel Corano). Dato che alle donne non è permesso pregare o digiunare quando hanno le mestruazioni, ciò significa che una donna che fa ogni 'buona azione' possibile, otterrà sempre un premio inferiore da Allah rispetto a un uomo che fa ogni 'buona azione' possibile. Perché l'uomo ha la possibilità di fare più azioni religiose di una donna.

Applichiamo la risposta "Questo era solo per uno specifico gruppo di donne" alla dichiarazione di Maometto che le donne sono anche deficienti nella religione? Sono le donne all'improvviso autorizzate a pregare avendo le loro mestruazioni? Sappiamo che non è così; quindi perché dovremmo applicare una parte della hadith ad uno specifico gruppo di donne mentre la seconda affermazione si riferisce chiaramente a tutte le donne musulmane?

3. Maometto ha detto "La maggioranza degli abitanti dell'Inferno sono donne." Se queste hadith si riferiscono solo ad un gruppo di donne, allora questo specifico gruppo doveva essere estremamente grande. Pensate a quante donne sono esistite ed esisteranno nel tempo. Adesso, la "maggioranza" delle persone nell'Inferno, di tutta questa infinità di donne, sarebbe il piccolo gruppo a cui parlava Maometto? Dove sono allora i pagani, gli atei, i cristiani, gli ebrei e i musulmani ipocriti? Dove sono gli uomini? Quanto "grande" è questo gruppo di donne?

Maometto si stava chiaramente riferendo a "tutte" le donne.

La scansione dei cervelli maschili e femminili prova che si riferiva solo a quel gruppo[edit]

Guardate ai raggi X o alle risonanze magnetiche e vedrete che i cervelli maschili e femminili sono gli stessi; perché dovrebbero essere deficienti in qualche modo? Le donne sono più intelligenti, più intellettuali in molti campi. "QUELL'argomento [che Maometto diceva a tutte le donne ] è un fallimento.

Le citazioni qui sopra sono anch'esse prese dal video. Questo argomento è illogico: "perché" la scienza moderna ha mostrato che non c'è nessuna "deficienza" nel cervello femminile, quindi Maometto non poteva riferirsi a tutte le donne. Questo argomento ignora l'evidenza in favore di un'interpretazione più accettabile. Il fatto è che la scienza moderna ed il senso comune provano che l'affermazione di Maometto è incorretta. Non provano che Maometto si stava riferendo ad un gruppo specifico di donne; solo che Maometto era stupido nel fare dichiarazioni generiche.

Rasha dopo si dà la zappa sui piedi provando in una frase breve che Maometto "era" stupido; lei stessa sa che le donne non sono stupide; che sono uguali agli uomini in molti campi. Ma, per rimanere sotto l'influenza di qualcuno che l'ha chiamata "deficiente", deve usare delle conoscenze moderne per girare le parole di Maometto. In essenza, quando dice "Quell'argomento è un fallimento" sta riconoscendo che Maometto era al 100 % in errore nel fare quella dichiarazione.

Maometto stava usando un'iperbole per spaventare le donne per dare l'elemosina[edit]

Ma il Profeta (pace e benedizione su di lui) stava scherzando nell'usare parole forti per imprimere questo insegnamento nei suoi ascoltatori. Ruqayyah Waris Maqsud scrive, "Dopo il pellegrinaggio dell'Addio alla preghiera dell'Eid, il Profeta camminò dietro agli uomini poggiati sul braccio di Bilal, e venne alle file delle donne dietro di loro. Bilal allargò un vestito e il Profeta sollecitò le donne ad essere generose coi loro doni di carità, perché quando gli fu permesso di dare un'occhiata alle fiamme dell'Inferno, notò che la maggior parte dei tormentati erano donne.

Le donne erano indignate ed una di loro subito si alzò audacemente e chiese il motivo di questa cosa. 'Perché,' rispose, 'voi donne vi lamentate troppo, e mostrate ingratitudine ai vostri mariti! Anche se i poveri spesero tutte le loro vite facendo cose buone per voi, vi arrabbiate per la minima cosa e dite, 'Non ho mai ricevuto alcun bene da te!' (Bukhari 1,28, registrato da Ibn Abbas - che era presente in quell'occasione, allora bambino).

A ciò le donne iniziarono vigorosamente a togliersi i loro anelli e i loro orecchini, e buttarli dentro il vestito di Bilal.

Questa è una presentazione di evidenze molto infida. Questa interpretazione prova a dipingere due serie di hadith assieme e le presenta come se fossero lo stesso evento. La prima seria è fornita sopra. Qui ci sono le altre hadith per questa interpretazione specifica:

Ibn 'Abbas ha raccontato: Partecipai alla preghiera del Fitr con l'Apostolo di Allah (pace e benedizione su di lui) e Abu Bakr, 'Umar e 'Uthman, e tutti loro osservarono questa preghiera prima di Khutba, e allora lui (il Sacro Profeta) consegnò questo sermone. Allora l'Apostolo di Allah (pace e benedizione su di lui) discese (dal pulpito) ed io (percepii) come se stesse ordinando alle persone di sedersi col gesto della mano. Dopo camminò attraverso l'assemblea finché arrivò dalle donne. Bilal era con lui. Dopo recitò (questo verso): O Profeta, quando credendo alle donne ti viene fatta una promessa che non assoceranno qualcosa con Allah (lx. 12) finché finì (di parlare a) loro e dopo disse: Vi conformate a ciò (ciò che è stato descritto in questo verso)? Solo una donna tra loro rispose: Sì, Apostolo di Allah, ma nessun'altra rispose. Lui (il narratore) disse: Non si poté accertare chi fosse questa donna. Lui (il Santo Profeta) le esortò a dare l'elemosina. Bilal allargò il suo vestito e dopo disse: Venite avanti con le elemosine. Lasciate che mio padre e mia madre siano presi come riscatto per voi. E loro iniziarono a gettare anelli e boccoli nel vestito di Bilal.
Ibn 'Abbas ha raccontato: Porto la testimonianza al Messaggero di Allah (pace e benedizione su di lui) offrendo la preghiera prima di Kutba. Lui (dopo aver detto preghiera) consegnò il Kutba, e scoprì che le donne non potevano sentirlo, così venne a loro e le esortò e gli predicò e gli comandò di dare l'elemosina, e Bilal distese il suo vestito e le donne gettavano anelli, orecchini ed altre cose. Questa hadith è stata narrataa sull'autorità di Ayyub con la stessa catena di trasmettitori.
Jabir b. 'Abdullah ha raccontato: Osservai la preghiera con il Messaggero di Allah (pace e benedizione su di lui) nel giorno di 'Id. Cominciò pregando prima del sermone senza Adhan e Igama. Dopo si alzò verso Bilal, e comandò loro di stare in guardia (contro il male per bontà di) Allah, ed esortò (loro) di obbedirgli, e predicò alle persone e le ammonì. Dopo camminò finché arrivò dalle donne e gli predicò e le ammonì, e gli chiese di dare le elemosine, perché la maggior parte di loro erano carburante per l'Inferno. Una donna con un punto nero sulla guancia si alzò e disse: Perché è così, Messaggero di Allah? Lui disse: Perché vi lamentate spesso e mostrate ingratitudine verso il vostro poso. E dopo iniziarono a dare per elemosine i loro ornamenti come i loro orecchini e anelli che buttarono sul vestito di Bilal.

È vero che Maometto approcciò le donne dopo la preghiera in entrambe le serie di hadith; e che chiese loro di dare l'elemosina. Tuttavia notiamo nella seconda serie che, nemmeno una volta, Maometto fa la stessa dichiarazione riguardo l'intelligenza o la religione delle donne. Dice solamente che le donne sono "ingrate" per stimolarle a dare più carità. Se queste hadith fossero narrazione dello stesso evento ci si aspetterebbe una menzione sull'intelligenza o sulla religione.

Anche se questa spiegazione fosse corretta, non spiega però perché Maometto chiamò le donne deficienti in intelligenza, e le indirizzò al mandato nel Corano 2:282 come prova della loro deficienza. Se questo obiettivo fosse stato semplicemente di fargli donare più soldi, sicuramente la minaccia dell'inferno e chiamarle ingrate sarebbe stato sufficiente per questo obiettivo; e infine lo fu.

Maometto sapeva anche che il fuoco dell'Inferno era un grande motivatore per i suoi seguaci; quando scopriva una minaccia che funzionava, la usava per tutto. A causa delle discrepanze tra le due serie di narrazioni, possiamo concludere che le due serie di narrazioni vengono da due eventi separati; e che Maometto semplicemente riusò una tattica della paura per ottenere ciò che voleva.

La deficienza è solo per dare testimonianza finanziaria[edit]

La tesi: Maometto disse che le donne erano deficienti in intelligenza. Tuttavia, dato che la sua prova era il verso 2:282 del Corano, Maometto si stava riferendo soltanto alla deficienza delle donne nel dare testimonianza finanziaria.

Il verso 2:282 del Corano dice che il secondo testimone donna è necessario (in mancanza di un uomo) perché la prima donna potrebbe dimenticare; perciò la seconda può aiutarla a ricordare. Questo implica che le donne hanno una cattiva memoria e sono più inclini degli uomini a dimenticare i dettagli. Ad una prima occhiata, questa spiegazione appare abbastanza ragionevole; tuttavia nelle hadith, Maometto non specificò che la testimonianza delle donne, "solo in casi finanziari" era la causa dei loro difetti di intelligenza. Se ciò fosse stato vero solo nella testimonianza di casi finanziari, allora Maometto l'avrebbe specificato. La sua affermazione "Non è forse vero che "la" testimonianza di due donne è uguale a quella di un uomo" implica con forza che due testimoni femmine sono richiesti per ogni tipo di testimonianza; e non implica in nessun modo che questo principio valga solo per testimonianze finanziarie.

Dopo tutto, se "questa" è la deficienza della loro intelligenza; allora Maometto si sta chiaramente riferendo al fatto che Allah crede che le donne hanno una cattiva memoria; e "questa" è la ragione per cui la donna è deficiente.

Maometto stava scherzando[edit]

La tesi: Maometto conosceva quel gruppo di donne molto bene, e passando tra loro ci scherzerebbe. Quando disse che loro erano deficienti in intelligenza e religione stava scherzando. Loro lo capirono.

Questa è la tesi più bizzarra che abbiamo incontrato riguardo a queste hadith. Quando si chiede una prova, il ricorrente [colui che avanza una tesi] è incapace di darne una. In ogni caso, non c'è assolutamente nessuna prova che questo fosse "uno scherzo" tra Maometto e queste donne nelle hadith o da nessun altra parte.

Maometto addirittura rinforza questi "scherzi" facendo riferimento al Corano, che lui ovviamente prendeva molto seriamente in quanto supposto profeta.

Altre prove[edit]

Al-Tabari's Tarikh[edit]

Nella discussione fino ad ora abbiamo presentato la hadith Sahih attribuite a Maometto ed abbiamo dimostrato che ogni hadith era intesa per essere applicata a tutte le donne per tutti i tempi. Abbiamo visto i tentativi dei musulmani di spiegare questa asserzione ed argomentare che le hadith si applicano solo a certe donne oppure in situazioni particolari, e non si applicano a tutte le donne per tutti i tempi. Qual è la verità? Qual è la fonte originale dell'opinione di Maometto sulle donne; da dove ha avuto origine?

Abu Jafar Muhammad bin Jarir al-Tabari è riconosciuto come uno dei più grandi dotti islamici. Non solo scrisse una delle più autorevoli Tafsir (commento del Corano) ma scrisse anche una storia del mondo (tarikh) dal punto di vista islamico. Pubblicata in inglese come "La storia di al-Tabari" (SUNY Press, NY) in 39 volumi, questo lavoro presenta la storia del mondo dalla creazione alla morte dello stesso al-Tabari. Quando consultiamo la storia del mondo di al-Tabari, scopriamo l'origine dell'opinione di Maometto delle donne.

Quando Dio creò Adamo ed Eva e li mise nel giardino, gli fu detto di non mangiare da un certo albero. Eva era tentata da Iblis (Satana) a mangiare dall'albero, e dopo ne diede un po' ad Adamo per far mangiare anche lui. Adamo ed Eva provarono a fuggire da dio perché si vergognavano dele loro parti intime che furono esposte. Da questo atto di disobbedienza di Eva venne la maledizione di Dio sulle donne.

Il suo Signore lo chiamò: Adamo, è da me che stai scappando? Adamo rispose: No, mio Signore, ma mi sento in imbarazzo dinanzi a Te. Quando Dio chiede qual era il problema lui rispose: Eva, mio Signore. Al che Dio disse: Adesso è mio dovere farla sanguinare ogni mese, come lei fece sanguinare questo albero. Devo anche farla stupida, sebbene la creai intelligente "(halimah)," e devo farle soffrire la gravidanza. Ibn Zayd continuò: Se non fosse per l'afflizione che affezionò Eva, le donne di questo mondo non avrebbero le mestruazioni, e sarebbero intelligenti e, quando incinta, partorirebbero con facilità.

In una lezione dell'ecclesiastico saudita Abd Al-Aziz Al-Fawzan, andata in onda su Al-Majd TV (11 giugno 2007), lui risponde alle critiche fatte dai 'nemici' dell'islam contro l'affermazione di Maometto "le donne sono deficienti" confermando la spiegazione trovata in al-Tabari:

Il Profeta Maometto disse sulle donne: "Non ho ancora visto nessuno più deficiente in intelligenza e in religione di voi. Un uomo sensibile e cauto potrebbe essere sviato da alcune di voi," e così via. Questa hadith ed altre come questa furono fraintese dall'ignorante. Gente corrotta la interpretò in un modo che differisce dall'intento originale. A causa della loro ignoranza, della loro insolenza, della loro stupidità, e a causa della loro animosità verso l'islam e i musulmani, hanno girato queste hadith in una prova che l'islam disonora le donne, diminuisce il loro valore, e le descrive in termini inadeguati.
. . .

Queste hadith ci danno alcune delle prove più decisive che l'islam protegge le donne e gli garantisce i loro diritti. L'islam ha circondato la donna con un recinto di compassione e pietà. Ha mostrato che la natura contorta delle donne deriva dalla loro creazione. È così che Allah ha voluto che fossero le donne. Perciò, il marito si deve adattare a lei ed essere paziente con lei. Non dovrebbe darle troppe cose da fare, o cose che è incapace di fare. Non dovrebbe farle fare niente che è contrario alla sua natura e a ciò per cui Allah l'ha creata. In aggiunta, 'dovrebbe chiudere un occhio sui suoi errori, dovrebbe tollerare i suoi scivoloni e i suoi errori e passar sù a tutte le cose ignoranti che potrebbe dire, perché ciò costituisce parte della natura della sua creazione. In aggiunta. le donne hanno dominate dalle emozioni, il che in qualche caso, potrebbe sottomettere le loro menti. La debolezza con cui le donne furono create è il segreto dietro la loro attrattiva verso i loro mariti. È la fonte della seduzione delle donne verso gli uomini, e uno degli elementi che rafforza il legame tra marito e moglie. Questo è uno dei magnifici miracoli di Allah: La forza di una donna sta nella sua debolezza. Il suo potere di seduzione e attrattiva sta nelle sue emozioni, che possono sopraffare la sua mente a volte.
. . .

Sia il marito che la moglie dovrebbero soddisfare i bisogni naturali del proprio sposo, e dovrebbero provare a soddisfare i loro desideri fintanto che possono. Ecco perché il Profeta disse: "Quando un uomo chiede a sua moglie di soddisfare i suoi bisogni, lei deve andare da lui anche se è occupata col forno." Immaginate ciò: C'è fuoco nel forno, e lei vuole infornare il pane. Ma anche se è occupata con questo lavoro che non può essere negletto, quando lui la chiama, lei deve lasciare il forno e andare da suo marito. Un'altra hadith dice: "Lei deve andare da lui, anche se è sulla schiena di un cammello." Deve andare da lui, anche se sta cavalcando.

Corano 43:16[edit]

Si sarebbe forse preso delle figlie tra ciò che ha creato e avrebbe concesso a voi i maschi? Quando si annuncia a uno di loro ciò che attribuisce al Compassionevole, si adombra il suo viso e si rattrista. "Quest'essere allevato tra i fronzoli, illogico nella discussione? ". Considerano femmine gli angeli, i servi del Compassionevole. Sono forse stati testimoni della loro creazione? La loro affermazione sarà scritta e saranno interrogati in proposito.

Si deve notare che qualche dotto musulmano moderno interpreta il verso 43:16 come un riferimento agli idoli pagani femminili o che Allah si stia riferendo all'attitudine dei pagani verso le donne.[3] In ogni caso, proprio il verso successivo 43:17 usa lo stesso modello – un'affermazione di ciò che i pagani credevano seguito da un interrogativo alif (tradotto "Cosa!") e con la confutazione di Allah ("hanno assistito alla creazione?"). Sicché sembra più probabile che nel verso 43:16 Allah stia controargomentando piuttosto che usando ciò che lui crede essere un'altra falsa nozione dei pagani per contraddire il loro credo nelle figlie di Allah.

Conclusione[edit]

Il significato di questa hadith è molto chiaro. Il profeta Maometto ha generalizzato un'affermazione su ogni donna che è mai vissuta e mai vivrà. Nonostante le molte spiegazioni creative che giustificano il significato e le implicazioni di queste hadith, la prova effettiva non può essere negata. Maometto ha chiaramente detto che le donne sono deficienti in intelligenza perché nell'islam, il valore della loro testimonianza è uguale a quella di mezzo uomo. Se il Corano è il libro per tutti i popoli di tutti i tempi, allora il mandato regge; perciò Maometto si stava riferendo a tutte le donne in generale; e non a uno specifico gruppo di donne.

Ulteriori pensieri su queste hadith[edit]

Questa serie di hadith mostra chiaramente il disprezzo delle donne di Maometto. Ha implimentato ogni regola immaginabile per tenerle sotto il controllo degli uomini e in uno stato di umiliazione. Guardate le tre ragioni che Maometto elenca per cui le donne sono nell'Inferno di Allah:

1. Deficienza in intelligenza: Il Corano è stato 'rivelato' da Maometto per conto della sua divinità immaginaria, Allah; così Maometto stesso rese l'obbligo che la testimonianza di due donne vale quanto quella di un uomo. Dopo continua a dire alle donne che probabilmente finiranno all'Inferno; a causa della loro deficienza intellettuale, che lui definì e dalla quale mise in guardia. Nessuna prova; solo "Ho detto così!" Quale modo migliore per sminuire le donne che ricordargli continuamente che solo 'stupide'.

2. Deficienti in religione: Di nuovo, Maometto stesso 'rivelò' l'intero islam; le sue regole, regolamentazioni e requisiti, premi etc... Quale modo migliore per tenere le donne calme? Dir loro che la tua religione pratica, che loro non possono eseguire nessuna di queste buone azioni (pregare, digiunare etc...) quando hanno il ciclo. Questo le tiene in uno stato di paura, perché devono compensare per quei giorni in cui erano incapaci di essere 'pie'; rendendole più sottomesse all'islam degli uomini. Maometto si capisce dopo, quando dopo aver fatto questa regola assurde sulle mestruazioni e dice alle donne che la maggior parte di loro finirà all'Inferno a causa di ciò. In pratica, sta dicendo che nella "sua" religione, le donne finiranno all'inferno semplicemente per essere nate femmine.

3. Ingrate verso i loro mariti: Di nuovo Maometto voleva che le sue mogli; e tutte le donne musulmani a portata di mano (in caso le volesse sposare) fossero più sottomesse possibile. Le spaventava minacciandole con le fiamme dell'Inferno per renderle più sottomesse, e spaventate di Allah; per infine tenere le donne sotto il potere dei mariti. Come risultato, fino ad oggi, le donne musulmane e le donne in generale, sono ritenete intellettualmente inferiori dai musulmani. È forse per questo che le donne musulmane stanno provando a cambiare il significato di queste hadith e confinare il requisito di testimonianza nel verso del Corano 2:282; o è così o ammettiamo che Maometto si sbagliava.

Vedi anche[edit]

Inglese

Traduzioni

  • Una versione di questa pagina è disponibile anche nelle seguenti lingue: Inglese, Bulgaro. Per altre lingue, vedi la barra laterale a sinistra.

Collegamenti esterni (inglese)[edit]

Riferimenti[edit]